Chi saranno i Navigator in Sicilia?

Il numero previsto dei Navigator in Italia, è sceso a 3mila unità, (ne erano stati annunciati 6mila) e verranno assunti con contratto di

collaboratore.

È previsto un piano nazionale che definirà le modalità attuative dell’impiego dei Navigator, lasciando decidere in maniera autonoma le Regioni.

Cosa si prevede in Sicilia?

Il vice presidente della Conferenza delle Regioni Toti, ha commentato la riduzione del numero di navigator rispetto al contingente iniziale spiegando che è quanto “in questa fase le strutture regionali sono in grado di assorbire”.

“In fase definitiva, quando le Regioni faranno i concorsi e verrà assunto a tempo indeterminato il personale dei centri per l’impiego, il numero tornerà a salire”, ha spiegato.

La riduzione del numero è un’ipotesi che “ha messo sul tavolo il governo e che ci è sembrata equa”.

Dallo scorso 6 marzo, sono arrivate a Poste italiane ben 141.109 richieste di sussidio, 120.036 presso gli uffici postali e 21.073 online.

La Sicilia con 15.994 domande di accesso al Reddito di cittadinanza e

tra le prime cinque Regioni per numero di richieste insieme alla Campania con 18.832, alla Lombardia con 18.616, al Lazio con 13.367 e al Piemonte con 13.056.

La Conferenza delle Regioni rimanderà nelle prossime ore un documento definitivo che potrà essere poi recepito in un emendamento, che verrà inserito nel decretone, che al momento è all’esame della Camera.

I tecnici del Servizio bilancio dello Stato e della commissione Bilancio della Camera nel dossier dedicato alla verifica delle quantificazioni del Personale da impiegare hanno chiesto il numero dei destinatari, il loro costo unitario in relazione al profilo di inquadramento e le correlazioni con lo stato giuridico ed economico di categorie o fasce di dipendenti pubblici”.

In Sicilia l’Amministrazione Attiva utilizzerà il personale delle politiche attive iscritto nell’elenco regionale?

Ha la volontà di rimettere in movimento gli Esperti di orientamento professionale e selezione del personale riqualificato e impiegato per tanti anni presso i Centri per l’Impiego?

Si parla di Personale con esperienza ultra decennale che ha svolto attività di politiche attive del lavoro, probabilmente privi di laurea ma che hanno acquisito competenze sul campo e attraverso processi di aggiornamento e riqualificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *